Accademia MIBES: Medicina Integrata, Benessere e Salute

Piattaforma eLearning
Vuoi vedere gratuitamente 5 minuti di questo e altri corsi?
Clicca qui per iniziare la tua prova!




    In relazione all'informativa sulla privacy:
    Autorizzo al trattamento dei dati

    Il corso è ora in prevendita!
    Prenota ORA il tuo posto e migliora la tua efficacia clinica!

    Acquistando il corso, avrai in omaggio l’omonimo libro che ti sarà spedito direttamente dal docente!

    Luca Sangiovanni, Davide Di Gregorio

    Approccio pratico al paziente disfunzionale – Teorie e test pratici – Corso on-demand

    Decodificare segni e sintomi del paziente per scegliere la miglior strategia terapeutica

    Imparare a gestire dal dolore cronico alle disfunzioni posturali fino ai sintomi psicosomatici

    Corso in modalità on-demand – Attestato incluso

    950,001.100,00

    + IVA

    Scegli l'opzione che fa al caso tuo!

    Una volta acquistato, potrai vedere il corso per sempre!

    Durata: 25 ore
    Moduli: 25
    Lezioni: 25
    Crediti ECM:

    • il corso sarà accreditato per 50.0 crediti (vedi sotto “Requisiti per partecipare” le professioni accreditate)

    Il corso sarà disponibile dal 15 febbraio 2024.

    Programma completo in pdf: scarica

    Se hai partita IVA, l'acquisto del corso è detraibile al 100% come spese di formazione secondo il D.D.L. 2233

    I

    SCOPRI DI PIÙ SUL CORSO!

    DESCRIZIONE DEL CORSO

    Il corso Approccio pratico al paziente disfunzionale – Teorie e test pratici si occupa di dolore cronico, disfunzioni croniche, di sintomi e inabilità funzionali vecchie e nuove che alterano non solo la postura, ma anche la performance e spesso generano sintomi psicosomatici.
    La struttura del corso è costituita da Power Point originali animati e commentati, che illustreranno quale sia il supporto teorico più recente ed accreditato sugli apparati in grado di indurre disfunzioni non riconducibili in una malattia riconoscibile, disfunzioni che obbligano i pazienti a cure e strategie altamente personalizzati.
    La finalità è fornire una preparazione professionale aperta e consapevole che certi casi non possono essere compresi attraverso una visione iperspecialistica, e che quindi necessitano di informazioni integrate tra loro derivanti dalla posturologia, dall’osteopatia, dalla qualità ed interdipendenza recettoriale, da una visione neuroscientifica sugli aspetti stress correlati, dal metabolismo viscerale, dalle nuove acquisizioni sul microbioma e sulla ricaduta globale dell’equilibrio neurovegetativo sottoposto alla regolazione vagale. Tale parte teorica ha continui riferimenti a quanto si farà poi concretamente.
    Segue la minuziosa parte pratica che mostrerà tramite schemi, disegni e filmati (appositamente girati con finalità didattica) i test e le procedure necessarie per poter individuare la disfunzione di innesco dei sintomi e infine giungere all’apparato che sostiene le strategie adattative.
    Gli argomenti trattati saranno suddivisi in sezioni progressive che non superano l’ora di esposizione e avranno riferimenti che collocano l’argomento trattato nel contesto generale, in modo da poter procedere mantenendo la visione della strategia d’insieme.
    Tramite QR code saranno utilizzabili una scheda cartacea anamnestica specifica e una cartella con codici colore per orientarsi durante la visita.
    Ai partecipanti verrà inviato anche il manuale omonimo come testo di riferimento per meglio individuare un argomento da rielaborare.

    REQUISITI PER PARTECIPARE

    Il corso sarà accreditato ECM per tutte le professioni sanitarie.
    Il corso teorico e pratico è consigliato a tutte le figure professionali che si occupano di:

    • DOLORE CRONICO O SINTOMI DOLOROSI DI DIFFICILE INTERPRETAZIONE (Fisiatri, Medicina dello sport, Pediatri, Fisioterapisti, Osteopati, Podologi, Odontoiatri Ortodontisti e Gnatologi)
    • SCARSA RESA SPORTIVA O FATICA NELLE ATTIVITÀ ROUTINARIE (quindi oltre alle categorie già menzionate: Scienze motorie, Preparatori atletici, Personal trainer)
    • DISFUNZIONI PSICOSOMATICHE ANSIA ATTACCHI DI PANICO INEFFICIENZE (quindi oltre alle categorie già menzionate: Medicina generale, Psicologi, Naturopati)
    • MODALITÀ DI APPRENDIMENTO DIFFICOLTOSE E DIFFICOLTÀ RELAZIONALI IN AMBITO SCOLASTICO LAVORATIVO SOCIALE e manifestazioni definite come BULLISMO, ADHD, VITTIMISMO (quindi oltre alle categorie già menzionate: Neuropsichiatri, Logopedisti, Psicomotricisti)

    FINALITÀ ED OBIETTIVI

    Le indicazioni teoriche forniscono gli strumenti per poter riconoscere i pazienti non affetti da una patologia ma da ‘’qualcosa che non funziona’’. Le procedure pratiche illustrate in ogni dettaglio metteranno in grado di applicare una strategia operativa step by step da utilizzare nel quotidiano per individuare la disfunzione di innesco dei sintomi (dal dolore cronico a problemi di attenzione, dalla fatica all’ansia).

    ELEMENTI DISTINTIVI

    Viviamo un’epoca in cui la prestazione e l’efficienza della persona assumono sempre più valore in ogni ambito: lavorativo, sociale, scolastico, nel tempo libero. I professionisti della salute si trovano spesso a visitare pazienti, che accusano fatica, funzionamento inefficace o scarsa performance, anche con dolore cronico che non si riferisce ad una patologia specifica e non sono di facile definizione.
    Il corso propone di far acquisire una procedura codificata di valutazione con test clinici selezionati per poter essere eseguiti in un contesto routinario così da poter meglio definire i problemi complessi senza inseguire solo i sintomi. La procedura permetterà di fornire circostanziate indicazioni e di favorire la sinergia terapeutica tra differenti figure professionali spesso indispensabile nei casi complessi.

    DOCENTI DEL CORSO

    LUCA SANGIOVANNI

    Medico con oltre 40 anni di esperienza, laureato in Medicina e Chirurgia a Milano nel 1981. Le sue qualifiche includono un Diploma in Agopuntura Cinese presso l’Ospedale Policlinico di Milano nel 1982 e una formazione avanzata in Kinesiologia Applicata nel 1992-1993. Ha approfondito la sua expertise con una Scuola di Riabilitazione Neuro-Occlusale a Barcellona nel 1999 e ha partecipato a studi e ricerche sulla relazione occluso-posturale.
    Ha consolidato la sua competenza con corsi in Posturologia, Osteopatia e Terapia Manuale Globale, oltre a specializzazioni in Auricoloterapia Cinese. Nel 2016-2017 è stato coautore e docente del Master Annuale in Posturologia presso Edi Ermes Milano. Ha condiviso la sua vasta conoscenza attraverso attività di docenza in corsi professionali e di aggiornamento, rivolgendosi a diverse figure professionali, tra cui odontoiatri, fisioterapisti, psicologi, e operatori di asilo nido e per la prima infanzia.
    In qualità di titolare dello Studio Polispecialistico per le Diagnosi Somatiche Complesse e Terapie Integrate a Milano dal 1981 al 2022, ha collaborato con professionisti di diverse discipline per offrire un approccio olistico alla salute basato sull’evidenza scientifica e l’intensa pratica clinica.

    DAVIDE DI GREGORIO

    Medico odontoiatra laureato con lode nel 1996 presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Specializzato in patologia orale e gnatologia, ha frequentato corsi multidisciplinari nell’ambito odontoiatrico. Nel 2008, ha adottato la riabilitazione neuro-occlusale del Prof. Pedro Planas, orientando la sua pratica verso un approccio globale all’odontoiatria. Membro attivo di associazioni come l’Associazione Italiana Pedro Planas e l’Associazione Italiana di Gnatologia e Dolore Oro-Facciale (AIGeDO), presso cui ha ricoperto ruoli chiave, come il ruolo di segretario nazionale dell’AIGeDO nel 2021-2022. Oltre a gestire uno studio a Velletri, svolge ricerca clinica sulla riabilitazione neuro-occlusale e cura i siti web terapiagnatologica.it e terapiafunzionale.it

    APPROFONDIMENTI DAL BLOG

    Rivoluzionare l’Approccio Neurologico alle Disfunzioni Posturali – Un Viaggio tra Singoli Casi e Analisi Statistiche verso l’Efficacia Clinica

    In campo neurologico esiste un acceso contrasto tra chi studia a fondo singoli casi di pazienti affetti da malattie bizzarre e chi invece passa al setaccio un gran numero di soggetti per effettuare analisi statistiche. Si tratta di approcci completamente differenti, e in verità – secondo l’opinione del famoso neurologo Vilayanur Ramachandran – quasi tutte le sindromi neurologiche che hanno resistito alla prova del tempo furono scoperte studiando casi singoli mentre, per quello che sappiamo oggi, non si è mai individuata nemmeno una sindrome utilizzando metodi statistici su campioni molto ampi. Continua sul blog