loader image

Diego Lanaro, Marco Chiera

Corso asincrono – Ricetta per il benessere

Esercizi di consapevolezza corporea e alimentazione

Corso in modalità asincrona – Attestato incluso

20,00

+ IVA

Una volta acquistato, potrai vedere il corso per sempre!

Acquistando il corso una volta sola, avrai accesso, per sempre, alle lezioni del corso e a diversi incontri gratuiti di approfondimento che i docenti terranno nel corso del tempo su respiro, movimento, alimentazione e altro ancora!

Durata: 5 ore
Moduli: 2
Lezioni: 30
Crediti ECM: nessuno
Programma completo in pdf: scarica

I

SCOPRI DI PIÙ SUL CORSO E SUI DOCENTI!

DESCRIZIONE DEL CORSO

Spesso siamo colpiti da stanchezza, mancanza di energia, sensazioni o fastidi generalizzati o locali che ci impediscono di vivere come vorremmo. Queste condizioni possono essere legate ad una mancanza di attenzione a se stessi e al non prendersi cura di sé e, di conseguenza, semplici esercizi di consapevolezza corporea possono aiutare a farci recuperare il nostro naturale vigore. Allo stesso modo, il corso mostra come l’alimentazione quotidiana, questa intesa non solo come cibo, bensì come modo di mangiare, possa essere la base per migliorare la propria qualità di vita, indipendentemente dalla situazione di salute o malattia che stiamo vivendo.

REQUISITI PER PARTECIPARE

Il corso è aperto a tutti, ed è rivolto specialmente a coloro che vogliono migliorare il loro benessere, sentire più energia a disposizione, avere una maggior consapevolezza di sé e imparare a gestirsi in maniera semplice ed autonoma con l’alimentazione.

FINALITÀ ED OBIETTIVI

Questo corso mira a fornire semplici indicazioni per migliorare il proprio benessere e la propria qualità della vita. In particolare, il corso mostra come semplici esercizi mutuati dalla Medicina Cinese possano migliorare la propria consapevolezza e salute corporea. Inoltre, il corso mira a far capire come mangiare bene non significhi affatto mangiare un cibo piuttosto di un altro, bensì definire un proprio equilibrio, una propria dieta – ossia “regime di vita” –, ponendo attenzione a svariati aspetti, alimentari e non, fra cui masticazione, cottura, orario dei pasti, emozioni, combinazioni alimentari, nell’ottica che sicuramente il cibo ha importanti effetti sull’organismo, ma è il nostro stato di salute psicofisico e le nostre abitudini che possono influenzare come noi digeriamo un cibo.

ELEMENTI DISTINTIVI

Gli esercizi mostrati nel corso sono esercizi semplici alla portata di tutti, con importanti influenze sulla salute, come la letteratura scientifica sta ormai dimostrando da anni: svolgendosi da in piedi aiutano a migliorare il proprio equilibrio, riducendo quindi l’eventuale rischio di cadute, e danno forza ed elasticità ai muscoli e tendini. Inoltre, ripetuti con costanza, questi esercizi incrementano la salute e l’efficienza cardio-circolatoria e respiratoria, facilitando così anche il mantenimento del peso corporeo più idoneo per se stessi.
Le nozioni legate all’alimentazione presentate nel corso derivano da uno studio approfondito sia della letteratura scientifica sia delle più svariate diete e modi di alimentarsi, e anche dei casi clinici avuti nel tempo. Per questo motivo, il corso rappresenta una completa revisione, seppur breve, dei principali temi legati all’alimentazione, revisione priva di pregiudizi diretti ad un cibo o ad un altro, ma avente lo scopo di aiutare le persone a definire una loro alimentazione personale che unisca gli aspetti oggetti (es. proprietà benefiche dei cibi) agli aspetti soggettivi (es. consapevolezza che porta a scegliere un cibo oppure un altro).
Il corso è stato diviso in brevi video-lezioni monotematiche in modo da rendere semplice per gli studenti cercare le informazioni presentate e rivedere le lezioni di interesse. Grazie alle potenzialità della piattaforma, sarà facile interagire con i docenti e avere informazione più approfondite sul tema dell’alimentazione.
Infine, periodicamente, i docenti aggiungeranno nuovi contenuti riguardanti specifiche tematiche (es. esercizi o cibi per determinate condizioni di salute).

DOCENTI DEL CORSO

DIEGO LANARO

Osteopata D.O. membro R.O.I, Biologo Sanitario, Dottore di Ricerca (Ph.D.) in “Medicina Interna, autoimmunità e malattie dell’apparato digerente” presso l’Università degli Studi di Genova, docente Istituto Europeo per la Medicina Osteopatica e nella formazione post-laurea delle Università di Siena, Genova e Torino, Membro del Direttivo SIPNEI Liguria, della Commissione Ricerca Nazionale Discipline Corporee SIPNEI e del Direttivo della Fondazione di ricerca COME Collaboration Onlus, istruttore di Taiji Nei Dan School ASI-Coni. Autore dei libri “La PNEI e il Sistema Miofasciale: la struttura che connette”, “La PNEI e le Discipline Corporee”, “Elementi di ricerca in osteopatia e terapie manuali” e di svariate pubblicazioni scientifiche su discipline corporee e terapie manuali

MARCO CHIERA

Naturopata, laureato in “Filosofia” e in “Scienze Cognitive e Processi Decisionali”, con master di II livello in “PNEI e Scienza della Cura Integrata”. Coordinatore Commissione Ricerca sulle Discipline Corporee, SIPNEI, e Membro progetto RAISE, Fondazione COME Collaboration. Autore dei libri “La PNEI e il Sistema Miofasciale: la struttura che connette” e “La PNEI e le Discipline Corporee” e di svariate pubblicazioni scientifiche su discipline corporee e terapie manuali.

APPROFONDIMENTI DAL BLOG

Quando il movimento non basta… la consapevolezza entra in gioco

Abbiamo ormai innumerevoli evidenze di come l’attività fisica sia in grado di migliorare la nostra salute, agendo a diversi livelli: muscoloscheletrico, cardiovascolare, respiratorio, metabolico, neurologico, per dirne i principali. Tuttavia, spesso abbiamo in mente che per ottenere questi risultati dobbiamo sottoporci a sfiancanti esercizi, dalla corsa quotidiana ad alta intensità al sollevamento di chissà quali pesi. Dall’altra parte, invece, spesso l’attività fisica diventa qualcosa che si fa senza porvi particolare attenzione… Continua sul blog

Perché concentrarsi su cosa mangiare non porta i risultati sperati?

L’alimentazione è oggi uno dei temi più discussi: sempre più persone si “mettono a dieta” e ogni giorno compaiono diete nuove o emergono nuovi “super-cibi” in grado di farci dimagrire o di restituirci la salute. Tuttavia, spesso seguire queste diete risulta impossibile o particolarmente difficile sul lungo periodo. Le restrizioni nelle quantità o nelle tipologie di cibi che possiamo mangiare comportano infatti un grande stress, il quale si aggiunge allo stress vissuto quotidianamente, con il risultato che la voglia di stare a dieta passa in fretta e quei risultati che ci sono stati, se ci sono stati, vengono vanificati in ancor meno tempo. Continua sul blog